Una favola gentile   11 comments


In Africa 1 giorno, la Gazzella ed il Ghepardo, decisero d’indire una gara per decidere quale dei due fosse l’animale più veloce del Pianeta e misero a giudice il Creatore! Allora Egli diede loro il via ed entrambi si misero a correre nella savana ed erano velocissimi ed appaiati, finchè malauguratamente, la Gazzella cadde… ma il Ghepardo allora, invece di continuare la corsa e vincere la gara, si fermò per aiutarla a risollevarsi! Questo comportamento sorprese piacevolmente persino il Creatore, che per premiarlo, lo elesse ad animale più veloce della Terra e gli conferì quel bel manto giallo-maculato che tutti conosciamo!   
Ascoltando questa bella favola nel pomeriggio di Rai 3, in quell’interessantissimo programma che è “Geo & Geo” e che Io seguo sempre, non potevo non farla mia per regalarla a tutti Voi! Si discosta decisamente dalla classica storia sull’Africa, raccontata anche dal trio comico di A.G. & G. (!) per la sua gentilezza nel rappresentare le diversità tra le razze e le necessità di sopravvivenza di ognuno, si può anche adottare un comportamento tollerante e tendere una mano al nostro prossimo, superandone le differenze, che in fondo, non sono mai veramente insormontabili! 
    Simbolo della tolleranza
Annunci

Pubblicato 13 ottobre 2009 da Fiore-SanRemo in Cazzate

11 risposte a “Una favola gentile

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Bella favola però, ogni tanto accade sul serio. Cioè non proprio con la stessa dinamica ma penso tu sia al corrente di alcuni casi di grandi felini che hanno \’adottato\’ degli erbivori tipo gazzelle. Non si sa come ma a volte accade. Anche per questo la natura è bella e da salvaguardare.

  2. Bellissima favola!anche io ogni tanto guardo Geo e Geo, ma questa non l\’avevo sentita!Bella davvero!Baciotti…Kat

    ♫кαтяσ¢к
  3. Ciau Fiore .. è stupenda questa favola dovrebbe insegnarci molte cose .. anche se leggendola non può che venire in mente quell\’altra "storiella" storpiata dai mitici aldo giovanni e giacomo 😀 sono troppo una forza quei tre XD cmq hai ragione sono tornata ma ancora non ho fatto molti interventi .. ma alcuni li ho già pronti appena li finisco li pubblicherò .. adesso vado a farmi un giretto nel tuo blog per vedere giustamente cosa mi sono persa in questa mia assenza specialmente di petizioni !!!

  4. Ciao FioreMolto bella questa favola, ci insegna tanto, penso gli animali hanno già questa coscienza che noi ancora manca .. o lo abbiamo perso .. Pif

    Rebecca o semplicemente
  5. Ciao Fiorellin del prato…miiii oggi si sente il calooooo… brividini …Come dice Max la natura ci offre esempi di fratellanza…tutto da imparare dai fratelli animali…io mi commuovo quando una mamma adotta orfanelli di altra specie e li nutre del suo latte,inserendoli nella sua cucciolata…proprio lezioni da gran maestri…Un baciotto!

  6. non solo le favole..ma la natura stessa ci regala a volte lupi amici dell\’agnello….certo è uno scenario celeste e paradisiaco…..ma il giusto è che gli animali forse per primi usciranno dal loro istinto di spopravvivenza per darci un insegnamento a noi..razza eletta che malgrado la conquista dello spazio e altro…a livello di civiltà abbiamo tanto ma tanto da camminare per ritenerci civili ed evoluti….forse perchè obbediamo a potenti che ci hanno diviso dalle origini della storia per poterci meglio chiuidere in recinti e steccati..e ormai lo abbiamo nel dna al posto della solidarietà trà specie simili…

  7. Ciao Fiore, ho letto la "gridata" che mi hai fatto stamattina. Hai perfettamente ragione. Sono daccordo con te che se si passa su di un post di un amico, si lascia un commento. A me fa enormemente piacere quando mi lasciate uno scritto, un vostro parere, anche non necessariamente concordante con il mio. Sai, a volte sono così di fretta, che piuttosto che non scrivere nulla lascio almeno un saluto, un segno della mia amicizia. Conoscevo già questa storiella ed è sempre piacevole rileggerla. Anch\’io condivido pienamente il significato, anche se non è sempre è possibile applicare questa regola. A. G. & G. li adoro. Ricordo benissimo la scena di quel film……Per ora ti auguro buona giornata, con affetto, Luciana.

  8. Gran bella favola

  9. Bellissima favola …. un modo semplice per farci capire quanto sia importante a nn voler primeggiare tutti costi sulle persone, soprattutto sui più deboli, dove La Tolleranza è un valore morale….. Cercare di stimare l\’opinione delle persone che ti sono vicine, ascoltarle, provare a comprendere il loro punto di vista anche se non coincide con il tuo.La tolleranza è una qualità che può rendere migliori gli uomini…. e forse vivere nella pace…Utopia???…nn lo so…. ma, almeno proviamoci!!Un sorriso Francesca

  10. Ciao Fiore!E\’ davvero una bella favola, che come si rispetti è portatrice di una morale da ricordare (in comunione con le altre), ogni qual volta ci viene da primeggiare su qualcuno che si trova in un momento di debolezza (o d\’inferiorità)!Che gusto ci sarà mai poi, a vincere slealmente,me lo sono sempre chiesta!Mah…..Ti abbraccio forte!Besitos

  11. ogni tanto fa bene leggere di queste favole, sono davverobelle.Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: