La Befana   5 comments


Il termine Epifania deriva dal greco ἐπιφάνεια, epifaneia, ke può significare manifestazione, apparizione, o comunque l’azione di 1 Divinità e, come festività cristiana, rappresenta la venuta e l’adorazione da parte dei Re Magi al cospetto di Gesù Bambino, 12 giorni dopo il Natale ! Infatti ad ex. in Spagna, x i bambini la vera festa è rappresentata dalla venuta de “Los Reyes Magos” il 6 gennaio, ke portano Loro i doni, ke da Noi porta invece Babbo-Natale ! In Italia, i doni portati oggi dalla Befana, son quelli ke la cara vekkina di antica e popolar memoria, infila nelle calze lasciate appese e principalmente dolci, oppure carbone, x i bimbi meno buoni ! Auguri a tutte le Befane come me !!!  

   
«L’Epifania
tutte le feste le porta via

e santa Maria
tutte le ravvia !
»
  

Ma questo è anke il periodo + freddo dell’anno e bisogna pensare anke agli amici + indifesi, i piccoli animali selvatici, ke x il freddo, la neve ed il gelo, hanno sempre + difficoltà nel procurarsi il cibo… ma Noi possiamo e dobbiamo aiutarli, magari lasciando delle cassette di legno con paglia e cibo, a mò di rifugi, nei nostri giardini e nei nostri boski e lasciando sui nostri davanzali, qualke briciola rifocillante x i nostri amici uccellini… pensiamoci, mi raccomando !   

        

Citazione :  

YouTube – Massimo Troisi – La Befana (clik su foto)
       Massimo Troisi : la befana delle ferrovie ke portava i trenini elettrici !  

Annunci

Pubblicato 6 gennaio 2010 da Fiore-SanRemo in Intrattenimento

5 risposte a “La Befana

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. ciaoooooo come saiiiii diversi ricci vengono a mangiare da mesi siccome lascio fuori tipo self service ehehehe per i gatti di passaggio vengono da diversi anni dei ricciora hanno anche dei piccoli e ogni sera arrivanoooooooamano molto il latte il cibo per gatti pasta asciutta formaggio di tutto eheheheheun salutoneeeeea prestoooooooo

  2. ciao fiore buon anno anche a te… Che carino il riccio! lo sai che avevo un riccetto che veniva a mangiare nelle ciotole dei gatti.. Che carino.. Era divenatato un membro della famiglia e aveva un nome(un pò scontato a dir la verità). Si chiamava spillo! due inverni è passato da noi, poi non l\’ho più visto :(… Spero che abbia messo su famiglia e non gli sia successo niente di grave 🙂

  3. Che dolci animaletti!Per causa dei miei 4 mici non posso più lasciare cibo fuori in terrazza per gli uccellini, che anzi, girano alla larga per paura delle grinfiette delle belvucce…i gatti sono tremendi!Ti lascio un bacione e un luminoso sorriso, a presto!

  4. Questo è un video che io vedo spesso… con amore… perchè Massimo è uno dei miei amori di sempre, immortale e sempre vivo!E… come le esprime lui le cose…. bhe…. noi non ci riusciremo maiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!Stupendo post cara Fiore befanina amica di scopetta!Baciiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  5. Ciao, ricordo che quando ero piccolo lasciavo spesso delle briciole di pane sul davanzale della finestra, mi piaceva pensare che quel piccolo gestopotesse salvare la vita ad un uccellino, ricordo che in certi paesi, fuoridalle case vi era proprio una casettina, peccato si sia persa questabella usanza.Ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: